Arriva lo spumante d’Abruzzo doc Trabocco - Vinco Abruzzo Skip to content

Arriva vinco, spumante d’abruzzo trabocco

Editoriale del Presidente

Carissimi,
Sono molto orgoglioso di annunciarvi che il nostro sogno, la nascita di VINCO, la prima cantina in Abruzzo specializzata per la produzione di spumanti da uve autoctone, è finalmente realtà.
Voglio ringraziare, a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione, tutti coloro che hanno lavorato affinché tutto questo potesse accadere. Non vi nego che ci sono state difficoltà, che abbiamo superato con tanto coraggio e grinta per arrivare a vedere concluso questo obiettivo.
VINCO rappresenta la prima realtà cooperativa abruzzese nata dopo gli anni ’70, un esempio di come la cooperazione abruzzese si sia evoluta e voglia continuare a innovarsi, ma, allo stesso tempo, vuole essere un luogo aperto a tutti coloro che vorranno entrare per far parte del “Movimento delle bollicine abruzzesi”. Siamo sicuri che questa sia un’iniziativa di portata storica per l’Abruzzo e rappresenti una nuova stagione, un’importante opportunità per la valorizzazione dei nostri vitigni e il futuro di tutta la viticoltura regionale.
VINCO è una sfida, una scommessa, e sta a noi tutti lavorare per il suo successo. Da parte nostra abbiamo due importanti elementi: il mercato degli spumanti è l’unico in crescita a doppia cifra e il marchio collettivo “Trabocco” Spumante d’Abruzzo DOC rappresenta un elemento di identificazione unico e innovativo per la nostra regione. Ora la nostra responsabilità è lavorare, con grande fermezza, per affermare uno sviluppo commerciale nei vari mercati esteri e in Italia. Nel contempo, cercheremo di migliorarci per garantire un alto standard qualitativo, grazie all’impegno di tutti i soci e al controllo di tutta la filiera, perché la valorizzazione dei vitigni autoctoni parte soprattutto dalla cura della vigna.
Infine, siamo sicuri che apprezzerete il nostro nuovo sito con cui vogliamo tenervi aggiornati e raccontarvi tutte le nostre novità!
Con grande stima e affetto,

Il Presidente Luciano Di Labio

L’Abruzzo è un territorio da sempre vocato alla viticoltura, in cui grazie alla varietà e conformazione dei territori, si creano naturalmente escursioni termiche e brezze marine che offrono le migliori condizioni per la crescita di vitigni autoctoni particolarmente adatti alla produzione di vini spumanti. Infatti, le uve abruzzesi come Montepulciano, Sbagarina (Trebbiano abruzzese), Pecorino, Passerina, Montonico e Cococciola rappresentano dei veri e propri «gioielli» del patrimonio vitivinicolo regionale e, soprattutto quelle a bacca bianca, sono caratterizzate da alta acidità e bassa gradazione, due qualità ottimali per la nascita di spumanti Metodo Italiano. Inoltre, nella tradizione abruzzese c’è da sempre la predisposizione a produrre basi spumanti, vendute in grandi quantità come vino sfuso generico. Da qui l’idea del Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo di voler mantenere la ricchezza nel territorio creando e registrando il marchio collettivo “TRABOCCO” per valorizzare i vitigni autoctoni e rendere più identitaria la promozione dello Spumante d’Abruzzo DOC.
Lo Spumante d’Abruzzo DOC “Trabocco”, infatti, sarà il primo spumante dall’identità tutta abruzzese: realizzato con Metodo Italiano, sarà prodotto solo con uve autoctone e imbottigliato esclusivamente in Regione. Il nome fa riferimento ad una peculiarità tutta abruzzese: il trabocco, un’antica macchina da pesca più volte celebrata da Gabriele d’Annunzio nel Trionfo della morte. I trabocchi sono un tratto unico e distintivo della costa abruzzese e quale appendice sul mare si inseriscono nel paesaggio abruzzese caratterizzato da uliveti e vigneti che digradano dolcemente. Non ultimo, quando pensiamo al mare, alla costa e alla brezza marina, ci vengono in mente sensazioni di freschezza, allegria e felicità. Le stesse sensazioni che ci regala uno spumante in un momento di piacere.

Monovarietali

Cuvée